venerdì, Febbraio 23, 2024

Province, il 29 settembre election day di II livello

Approvato emendamento Upi al Dl elezioni. Oltre...

Carburanti, Consiglio di Stato boccia cartelloni dei prezzi medi

Prescrizione “manifestamente irragionevole e sproporzionata” Roma, 23 feb....

Carburanti, Consiglio di Stato boccia cartelloni dei prezzi medi

Prescrizione “manifestamente irragionevole e sproporzionata” Roma, 23 feb....

Tumori, con l’immunoterapia 4.0 opzioni di cura per l’80% dei pazienti

Al via terapie cellulari, avatar, nuove ‘combo....

BYD, CATL e altri produttori cinesi uniti per batterie stato solido

AttualitàBYD, CATL e altri produttori cinesi uniti per batterie stato solido

Un consorzio promosso dal governo di Pechino

Roma, 12 feb. (askanews) – I produttori cinesi di batterie e automobili si sono uniti in un’alleanza promossa dal governo di Pechino per rafforzare la presa sul cruciale settore delle batterie allo stato solido. Lo riferisce oggi il Nikkei Asia.

Con l’obiettivo di costruire una catena di approvvigionamento per le batterie allo stato solido entro il 2030, Pechino a gennaio ha creato un consorzio, la China All-Solid-State Battery Collaborative Innovation Platform (CASIP), che riunisce governo, mondo accademico e industria, compresi i rivali delle batterie per veicoli elettrici. CATL e BYD.

“Dobbiamo essere preparati al rischio che la tecnologia delle batterie allo stato solido possa ribaltare” il vantaggio della Cina nel settore delle batterie per autoveicoli, ha affermato Ouyang Minggao, professore dell’Università Tsinghua specializzato nello sviluppo di tecnologie legate all’automotive, durante una cerimonia che segna l’istituzione dell’organizzazione a Pechino il 21 gennaio.

CASIP mira a sviluppare e produrre batterie allo stato solido in grado di competere a livello globale, con le aziende cinesi al centro.

I produttori di batterie che partecipano all’alleanza includono CATL, formalmente Contemporary Amperex Technology Co. Ltd., la controllata BYD FinDreams Battery, CALB, EVE Energy e Gotion High-tech. Sei dei 10 principali produttori di batterie per autoveicoli a livello globale prendono insomma parte all’iniziativa. Partecipano anche le case automobilistiche, principalmente imprese statali, nonché le case automobilistiche private BYD e Nio.

CATL e BYD competono aggressivamente per la quota di mercato delle batterie al litio-ferro fosfato, un campo dominato dalle aziende cinesi. CATL ha anche citato in giudizio CALB e Svolt Energy Technology, un altro produttore di batterie del consorzio, per violazione di brevetto.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles