lunedì, Dicembre 4, 2023

Omceo: contro medici 350mila cause l’anno. 97% concluse con nulla di fatto

Magi: ma allo Stato costano 3,7 miliardi Roma,...

Autonomia, Piazza(R.Lombardia): cresce consapevolezza dei vantaggi

Per Lab21.01 il 60,1% degli italiani è...

Lombardia, interrogazione di Avs su Seveso e vasche di laminazione

L’unica completata è quella di Bresso, previsti...

Modello IA prevede ricomparsa tumore a fegato post trapianto

Studio internazionale coordinato da La Sapienza Roma, 4...

Dl Caivano, Tajani: lo stop al cellulare ai giovani non è risolutivo

VideonewsDl Caivano, Tajani: lo stop al cellulare ai giovani non è risolutivo

“Per chi delinque fondamentale è la rieducazione in carcere”

Roma, 7 set. (askanews) – “Togliere il cellulare ai giovani non è una questione risolutiva”. Lo ha detto il vice presidente del Consiglio e segretario nazionale di Forza Italia, Antonio Tajani, a margine della presentazione della proposta di legge per la prevenzione violenza di genere, sollecitato da un cronista a commentare il dl contro le baby gang. “Certamente per un giovane è un segnale forte ma non è che si risolva il problema perché magari se lo fanno prestare dal fratello e trovano il modo di usarlo”, ha aggiunto.Per il titolare della Farnesina, “l’aspetto fondamentale è la rieducazione in carcere: è giusto che gli istituti di detenzione minorile puntino ancor di più degli altri alla rieducazione del detenuto”, ha spiegato sottolineando che “non basta reprimere il crimine bisogna impedire che il crimine si ripeta”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles