giovedì, 13 Giugno , 24

G7, Mattarella: “Con sostegno a Ucraina difendiamo nostri popoli”

(Adnkronos) - "Sostenendo l'indipendenza dell'Ucraina, difendiamo...

G7, gelo Meloni-Macron alla cena: lui fa il baciamano

(Adnkronos) - Il volto tirato di...

SuperEnalotto, numeri combinazione vincente 13 giugno 2024

(Adnkronos) - Nessun '6' né '5+1'...

VIDEO| Endometriosi, l’appello di Giorgia Soleri “Le istituzioni rendano una posizione netta sull’esenzione 063”

SanitàVIDEO| Endometriosi, l’appello di Giorgia Soleri “Le istituzioni rendano una posizione netta sull’esenzione 063”

ROMA – “Sono nata in una grande città e ho avuto la possibilità che la mia famiglia mi seguisse e mi aiutasse ad ottenere una diagnosi, eppure per averla ho impiegato 11 anni. Pensiamo però a tutte quelle persone che questi privilegi non li hanno. Bisogna fare di più”. Così Giorgia Soleri, influencer e attivista, paladina della lotta all’endometriosi, patologia di cui soffre, lancia alla Dire il suo appello in occasione, oggi a Roma, dell’evento dal titolo ‘Endometriosi. Conoscerla per affrontarla’, organizzato dall’associazione ‘Donne in Europa’ in collaborazione con il gruppo di Forza Italia alla Camera. L’evento si è svolto presso la Nuova Aula dei Gruppi Parlamentari.

“È necessario che le istituzioni prendano una posizione forte e netta nei confronti dell’esenzione 063 (per malattie croniche, ndr)- ha aggiunto l’influencer- che esiste ma che purtroppo non dà diritto a tante persone a tutele e ad un riconoscimento della patologia. Ma bisogna fare anche e soprattutto tanta formazione e ricerca”. Soleri ha infine ricordato che l’endometriosi è una “malattia sociale e invalidante che colpisce circa 3 milioni e mezzo di donne in Italia con diagnosi conclamata, perché c’è un ritardo diagnostico tra gli 8/10 anni”.

L’articolo VIDEO| Endometriosi, l’appello di Giorgia Soleri “Le istituzioni rendano una posizione netta sull’esenzione 063” proviene da Agenzia Dire.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo https://www.dire.it

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles