mercoledì, Febbraio 21, 2024

Wall Street migliora sul finale dopo Fed, DJ +0,13%, Nasdaq -0,34%

Verbali Fomc: servono più certezze su inflazione...

Fvg, Roberti: Van Gogh rende Friuli attrattivo a livello internazionale

Al Museo Revoltella di Trieste e visitabile...

Il McDonald’s di Cinisello Balsamo contro la violenza sulle donne

Presentata l’iniziativa “Non sei sola, lasciati aiutare” Milano,...

Lega del Filo d’Oro: fino al 15/2 le domande per diventare volontario

AttualitàLega del Filo d'Oro: fino al 15/2 le domande per diventare volontario

Per il Servizio Civile Universale

Roma, 12 feb. (askanews) – La Fondazione Lega del Filo d’Oro ETS, da sessant’anni punto di riferimento in Italia per la sordocecità e la pluriminorazione psicosensoriale, offre a 40 ragazzi e ragazze, dai 18 ai 28 anni, l’opportunità di svolgere il Servizio Civile Universale presso le proprie sedi situate in 10 regioni italiane. I due nuovi progetti – “Il contatto che vale” e “Per mano nel mondo” – hanno l’obiettivo di inserire quaranta operatori volontari per vivere un’esperienza di crescita personale e professionale accanto a chi non vede e non sente e ai loro familiari, nei Centri e Sedi Territoriali di Lesmo (MB), Modena, Osimo (AN), Molfetta (BA), Termini Imerese (PA), Padova, Pisa, Novara, Roma e Napoli. La domanda di partecipazione potrà essere inviata entro e non oltre le ore 14:00 del 15 febbraio 2024 attraverso la piattaforma Domanda on Line (DOL) raggiungibile tramite PC, tablet e smartphone all’indirizzo https://domandaonline.serviziocivile.it dove, mediante un semplice sistema di ricerca con filtri, è possibile scegliere il progetto per il quale candidarsi. L’iniziativa rientra nell’ambito del programma di intervento “Fai la differenza”, presentato in collaborazione con Fondazione Don Carlo Gnocchi, Fondazione Sacra Famiglia, Fatebenefratelli, Associazione La-Fra e Fondazione Villa Mirabello, Don Orione, Acli Nazionale, Caritas Italiana, Anci Lombardia e CSV Insubria. Si tratta di un’esperienza di solidarietà importante, che permetterà a tutti i giovani che ne prenderanno parte di dedicare un intero anno alla propria formazione, acquisendo nuove competenze. Gli operatori volontari avranno infatti la possibilità di mettersi alla prova affiancando e supportando gli operatori della Fondazione in tutte le attività educative, occupazionali, socio-ricreative e di vita quotidiana rivolte alle persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali, aiutandole ad uscire dal loro isolamento. Per candidarsi basta avere un’età compresa tra i 18 anni compiuti e i 29 anni non compiuti alla data di presentazione della domanda, un diploma di scuola media superiore e la patente di guida B.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles