martedì, Dicembre 5, 2023

Arriva il super zucchino bolognese, resistente e saporito

Dal progetto Zucchin-Bo del Consorzio Sativa e...

Pediatri: ogni anno 100mila bambini ricoverati in reparti per adulti

Presentato Libro Bianco FIARPED dell’Assistenza Pediatrica Roma, 5...

Blitz di Putin negli Emirati e in Arabia Saudita, focus su M.O.

“Alla luce dell’escalation del conflitto israelo-palestinese” Milano, 5...

Pecoraro Scanio: “Entro fine anno area protetta di Capri “

VideonewsPecoraro Scanio: "Entro fine anno area protetta di Capri "

Incontro con ministro Pichetto: “Nuova stagione di protezione del mare”

Roma, 20 lug. (askanews) – Alfonso Pecoraro Scanio, presidente della fondazione Univerde e già ministro dell’Ambiente, ha incontrato il ministro Pichetto Fratin che gli ha confermato l’impegno a sbloccare l’area marina protetta di Capri. “Lo avevo detto durante riapertura di via Krupp e ho incontrato il ministro che è determinato a istituire finalmente quel parco marino di Capri atteso da decenni. Con Capri si può avviare il percorso per raggiungere il 30% di mare protetto previsto dalla Ue. Spero che il ministro possa riprendere quel mio impegno che mi portò in tempi brevi a sbloccare le aree protette di Ischia e Procida, Bergeggi, Santa Maria di Castellabate, Infreschi”. Secondo Pecoraro Scanio “si parte con Capri e poi con il Santuario dei delfini nel golfo di Taranto, area del Piceno, del Conero, di Taormina. Per Capri serve una piccola modifica della legge 394 del ’91 che si può fare in un qualsiasi decreto legge di semplificazione o nella legge di stabilità. Basta rinvii.”

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles