venerdì, 5 Luglio , 24

Tour de France, Evenepoel vince crono e Pogacar rimane maglia gialla

(Adnkronos) - Il successo nella cronometro...

Le sculture di Botero per la prima volta a Roma

(Adnkronos) - Le sculture di Botero...

Mafia: L’ex pm Natoli non risponde ai pm

(Adnkronos) - (dall'inviata Elvira Terranova) -...

Fionda gigante per lanciare cellulari in carcere, due denunciati a Caserta

(Adnkronos) - Erano probabilmente destinati ai...

Sanità, Schillaci: in un decreto liste d’attesa “in tempo reale”

AttualitàSanità, Schillaci: in un decreto liste d'attesa "in tempo reale"

“Spiace che siano usate come spot in campagna elettorale”
Milano, 21 mag. (askanews) – Un decreto legge per fotografare “in tempo reale” la vera situazione delle liste d’attesa. A preannuciarlo è il ministro della salute, Orazio Schillaci, che in collegamento all’ottava edizione del business talk “Healthcare Talk – Rinnovare il Sistema Salute” di Rcs Academy, ha messo in chiaro: “Mi spiace che si usa liste d’attesa come spot per campagna elettorale”.
La priorità, ha evidenziato Schillaci, è “avere chiari i veri dati sulle liste d’attesa. Oggi si sente dire che per fare un’esame ci vuole un anno e mezzo. Purtroppo oggi non abbiano in Italia anagrafe centralizzata che consenta di sapere quali sono i tempi delle liste d’attesa regione per regione. Nel provvedimento ci sarà un sistema per avere un tempo reale la situazione delle liste d’attesa, perchp olo con dati oggettivi possiamo intervenire”.
Inoltre, “controlleremo che liste d’attesa non siano chiuse, perchè questo è contro la legge”, ha detto ancora Schillaci che poi ha puntualizzato: “In Italia la parte operativa è in mano alle Regioni, contiamo nella collaborazione con tutte le Regioni e con singole aziende ospedaliere per intervenire sulle liste d’attesa”.
Il fascicolo sanitario elettronico, che “partirà tra poco” secondo Schillaci sarà fondamentale anche per abbattere i tempi delle liste d’attesa: “Quando avremo una medicina digitale sviluppata, avremo una sanità con meno differenze, più uguale per tutti a prescindere dal territorio dove si vive, mitigando le troppe differenze che ci ancora caratterizzano il sistema sanitario sul territorio italiano”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles