mercoledì, Aprile 17, 2024

G7 a Capri verso sanzioni a Iran e sistemi difesa aerea a Kiev

Piena sintonia Italia-Usa. Tajani: Teheran non può...

Da Vinitaly un’iniezione di fiducia per l’intero settore del vino

Malgrado il momento complesso, espositori, operatori e...

Mattarella plaude ad accordo Ue migranti, ora “scelte su competitività”

Capo dello Stato a Sofia esprime preoccupazione...

Voto in condotta, come cambia la scuola con il ddl Valditara

Scatterà la bocciatura. Torna giudizio sintetico a...

Siccità, Ronchi: puntare su risparmio e riutilizzo acque depurate

VideonewsSiccità, Ronchi: puntare su risparmio e riutilizzo acque depurate

Cura degli habitat aiuta a mitigare e adattarsi a crisi climatica

Parma, 14 lug. (askanews) – L’acqua non è una risorsa illimitata, che si può sprecare. Dobbiamo puntare sul risparmio, riducendo per esempio le pratiche agricole ad alta intensità di consumo idrico, e sul riutilizzo delle acque depurate per il quale esistono regolamenti e norme ma scarsamente applicati. Lo ha detto il presidente di Fondazione Sviluppo sostenibile, Edo Ronchi. Alle “Giornate dell’acqua” organizzate a Parma dall’Autorità di Bacino distrettuale del fiume Po e da Globe associazione nazionale per il clima, l’ex ministro all’Ambiente ha indicato alcune linee per la lotta al dissesto idrogeologico che privilegino soluzioni basate sulla natura, a partire dai fiumi.”L’eccessivo restringimento degli alvei è un fattore di vulnerabilità rispetto le piene, bisogna ripristinare il più possibile la connettività degli alvei con le fasce fluviali e con le aree di espansione naturali delle piene, di solito sono quelle storiche. E’ vero che spesso sono state occupate e che non si può fare dappertutto ma rinunciare in partenza e pensare solo di rafforzare gli argini non funziona”.Per Ronchi la cura degli habitat aiuta sia a mitigare che ad adattarsi alla crisi climatica: “Questo non vuol dire che interventi ingegneristici non servano. Servono, vanno fatti con cura, ma la soluzione prioritaria è quella del ripristino degli habitat, del ripristino della connettività fluviale, cioè delle soluzioni più efficaci quelle basate sulla natura”.

Check out our other content

Check out other tags:

Most Popular Articles